BUON ANNO SCOLASTICO
  • Home
  • Istituto
  • Biblioteca

Biblioteca

Responsabile: prof. Anna Chiara Tommasi

Servizi per gli studenti e il personale della scuola: consulenza per la ricerca bibliografica e sitografica, prestito e consultazione dei materiali della biblioteca costituiti soprattutto da libri e riviste di architettura e storia dell'arte.

Il prestito è consentito per 3 documenti alla volta, per la durata di 15 giorni con possibilità di proroga. Sono esclusi dal prestito a domicilio i vocabolari, le enciclopedie, gli ultimi numeri delle riviste e i libri rari.

Si raccolgono suggerimenti per acquisti di libri, dvd, abbonamenti a riviste.

Orario: lunedì, martedì, giovedì, venerdì dalle 10.30 alle 13.30

Riviste in corso: "Artedossier", Flash Art", "Il giornale dell'arte".

 

Ultime acquisizioni 2019/20:

Alessandro D'Avenia, L'arte di essere fragili, Mondadori, 2017
Boccioni, Classici Arte Rizzoli
Canova, Classici Arte Rizzoli
Fëdor Dostoevskij, L'idiota, Einaudi, 2014
P. Pala, F. Pandini, Come costruire una biblioteca digitale a scuola, Editrice Bibliografica, 2020

Acquisizioni 2018/19:

  • Sigmund Freud, Il disagio nella civiltà, Einaudi 2010 
  • Vanna Vinci, Io sono Maria Callas, Feltrinelli 2018
  • Jean-Michel Guenassia, Il valzer degli alberi e del cielo, Tea 2019
  • Cosmè Tura, Classici dell'arte Rizzoli
  • Simone Martini, Classici dell'arte Rizzoli
  • Vocabolario Zingarelli 2001
  • Vocabolario Zingarelli 1995 

Acquisizioni 2017/18:

  • Tomaso Montanari-Vincenzo Trione, Contro le mostre, Einaudi 
  • Italo Calvino, Marcovaldo, Oscar Mondadori 
  • Luzzatto-Pompas, Conoscere e capire il colore 2 
  • Umberto Galimberti, L'ospite inquietante. Il nichilismo e i giovani 
  • Jean-Paul Sartre, Il muro, Einaudi

Acquisizioni 2016/17:

  • Dizionario tedesco-italiano, Garzanti 
  • S. Quaglia, Testimoni di umanità nella condizione postmoderna 
  • G. Rodari, Grammatica della fantasia 
  • C. M. Russo, La sposa normanna 
  • M. G. Muzzarelli, Breve storia della moda in Italia 
  • D. Baroncini, La moda nella letteratura contemporanea 
  • E. Schiaparelli, Shocking Life 
  • C. Wilcox, Vivienne Westwood 
  • M. Bussagli, Bosch (dossier Giunti) 
  • L. Corona, Decameron di Boccaccio 
  • Storia del cinema, Garzanti, 5 voll.

Acquisizioni 2015/16:

  • Cennino Cennini, Il libro dell'arte, Neri Pozza, Vicenza, 2003
  • Pia Gazzola, Romeo e Giulietta. La tragedia di Verona, Cierre,Verona, 2014
  • Arthur Schopenhauer, L'arte di trattare le donne, Adelphi, Milano, 2000
  • Wolfgang Goethe, I dolori del giovane Werther, BUR
  • Atlante illustrato di filosofia pratica, a cura di Sara Rapa, Edizioni del Baldo, 2015
  • Sigmund Freud, L'interpretazione dei sogni, Melita-Newton Compton, 1970
  • R.J. Palacio, Wonder, Giunti, Firenze-Milano, 2013
  • Giannantonio Stella, L'orda, BUR Rizzoli, Milano, 2002 (rist. 2015)
  • Il di/segno del cinema, a cura di A.M. Montaldo e G.A. Nazzaro, Silvana, Cinisello Balsamo (Milano), 2015
  • R. Dulio, M. Lupano, Aldo Andreani 1887 – 1971. Visioni, costruzioni, immagini, Electaarchitettura, Milano, 2015
  • Gloria Fossi, Matisse, Giunti, Firenze-Milano, 2016
  • Jean Blanchaert, Fabre, Giunti, Firenze-Milano, 2016
  • Angela Tomkinson, Loving London, Teen Eli Readers, Recanati (MC), 2014
  • Angela Tomkinson, Enjoy New York, Teen Eli Readers, Recanati (MC), 2016
  • Wilkie Collins, The Woman in White, Young Adult Eli Readers, Recanati (MC), 2016
  • W. Shakespeare, Otello, Hoepli, Milano, 2016
  • W. Shakespeare, A Midsummer Night's Dream, Hoepli, Milano, 2016
  • W. Shakespeare, Hamlet, Liberty, s. l. 2016
  • Jacob Baal-Teshuva, Christo e Jeanne-Claude, Taschen, Köln, 2016
  • W. Shakespeare, Romeo and Juliet, Young Adult Eli Readers, Recanati (MC), 2009
  • Geoffrey Chaucer, The Canterbury Tales, Liberty, s. l., 2015
  • Jerome K. Jerome, Three Mani in a Boat, Young Adult Eli Readers, Recanati (MC), 2015
  • Sara Taglialagamba, Verrocchio, Giunti, Firenze-Milano, 2016
  • Michele Dantini, Mirò, Giunti, Firenze-Milano, 2016
  • Antonello Negri, Realismo Magico, Giunti, Firenze-Milano, 2016
  • A. Campanelli, A. Mandolesi (a cura di), Alle origini del gusto. Il cibo a Pompei e nell'Italia antica, Marsilio, Venezia, 2015
  • A. Rocco, R. Vitiello (a cura di), Palazzo Mazzetti ad Asti. L'edificio, il restauro, il museo, Silvana Editoriale Spa, Cinisiello Balsamo, Milano, 2013

Acquisizioni 2014/15:

  • Tomaso Montanari, Privati del patrimonio, Einaudi, 2015
  • Tomaso Campanella, La città del sole
  • Elena Pigozzi, Uragano d'estate, Marsilio, 2009
  • Umberto Eco, Il nome della rosa
  • Bruno Munari, Design e comunicazione visiva, Laterza (1968, 1972)
  • Deyan Sudjic, Il linguaggio delle cose, Laterza, 2008
  • Casas pequeñas, Case piccole, Casas pequenas, a cura di S. Schleifer, Taschen Evergreen, 2006
  • Jacobo Krauel, Architettura per un futuro sostenibile, Links, Barcelona, 2013
  • Friedrich Nietzsche, La nascita della tragedia, Adelphi, 1997
  • Franz Kafka, Lettera al padre. Gli otto quaderni in ottavo, Mondadori, 1988
  • Oscar Wilde, Salomè, Feltrinelli, Milano, 2011
  • Opere. Fondazione Cariverona. Fondazione Domus, Fondazione Domus, Verona, 2015
  • Roma e le genti del Po. Un incontro di culture III-I secolo a.C., a cura di F. Rossi e F. Morandini, Giunti, 2015

 

 

 

 

Qualche suggerimento per non naufragare nel mare magnum della rete (ultima pubblicazione)

Eccoci all’ultima settimana di maggio 2020, la penultima dell’attività didattica di questo indimenticabile anno scolastico. Ai consueti viaggi virtuali di questa rubrica possiamo finalmente aggiungere una visita reale.

Una gita a Venezia

La scorsa settimana ci eravamo lasciati con una mostra nelle calli di Venezia, dove martedì 26 maggio hanno riaperto le Gallerie dell’Accademia, un museo ricco di capolavori, forse più frequentato dai turisti che da noi veneti. Non perdiamo l’occasione di visitare, “mascherati”, questa pinacoteca e la città senza la consueta folla.

http://www.gallerieaccademia.it/

Hopper visto da Wenders

Gli interni e i paesaggi di Edward Hopper hanno ispirato molti registi (Hitchcock, Dario Argento, David Lynch). Wim Wenders ha realizzato un omaggio al pittore americano in occasione della mostra in corso alla Fondazione Beyeler di Basilea, famosa anche per la sede progettata da Renzo Piano.

https://www.fondationbeyeler.ch/en/exhibitions/edward-hopper/

https://www.fondationbeyeler.ch/en/museum/architecture-and-nature

Nuova luce su Andy Warhol

La Tate Modern di Londra ha organizzato una vasta retrospettiva sull’artista americano più famoso al mondo. Un video in cui i due curatori illustrano la mostra e la descrizione delle dodici sale tematiche rivelano le tante sfaccettature della personalità e dell’opera di Warhol, dalle icone pop alle collaborazioni con Nico e i Velvet Underground, dai ritratti delle drag queen all’omaggio all’Ultima cena di Leonardo.

https://www.tate.org.uk/whats-on/tate-modern/exhibition/andy-warhol/exhibition-guide

Il tutto, rigorosamente, in inglese!

________________________________________________________

Qualche suggerimento per non naufragare nel mare magnum della rete 

La quinta puntata di questa rubrica cade nella settimana in cui si prova a tornare alla “normalità”. Tra le tante riaperture ci sono anche quelle di alcune mostre.

“Georges de La Tour. L’Europa della luce”

Il 28 maggio riaprirà al Palazzo Reale di Milano l’esposizione dedicata a uno dei più emozionanti pittori di tutti i tempi (per la cronaca, è l’ultima che ho visitato prima del lockdown, tre mesi fa). Intanto godiamoci le splendide immagini del sito:

https://www.palazzorealemilano.it/mostre/leuropa-della-luce

Quando riapriranno i teatri?

Sicuramente rimangono chiusi, e lo resteranno chissà per quanto, tutti i teatri. Per consolarci vi consiglio una navigazione tra i ricchissimi contenuti raccolti sulla piattaforma “Google Arts and Culture”, dedicati al maggiore teatro d’opera italiano, la Scala di Milano:

https://artsandculture.google.com/partner/teatro-alla-scala

In particolare, le sezioni L’architettura: da Piermarini a Botta e Vestire la Diva, con i costumi indossati da Maria Callas.

L’arte ci viene incontro per strada

Chi ha la fortuna in questi giorni di passeggiare in una Venezia non più preda del turismo di massa, può imbattersi in una mostra democratica e gratuita. Si tratta di manifesti che affiancano le famose vedute romane incise da Piranesi alle foto in bianco e nero scattate da Gabriele Basilico da analoghi punti di vista.

https://www.cini.it/eventi/piranesi-roma-basilico-mostra-sui-muri-delle-calli-di-venezia

Un piccolo risarcimento, visto che la Biennale Architettura è stata rinviata al 2021!

____________________________________________________

Qualche suggerimento per non naufragare nel mare magnum della rete 

Eccoci giunti al nostro quarto appuntamento settimanale con nuovi consigli ai “naviganti”.

“Genova per noi”

Col titolo dell’indimenticabile canzone di Paolo Conte vi invito ad un viaggio, ahinoi virtuale, in una delle città d’arte più ricche e misteriose d’Italia. Dal 16 al 23 maggio si svolgerà la Rolli Days Digital Week, dedicata agli straordinari palazzi barocchi dell’aristocrazia genovese.

https://www.visitgenoa.it/rollidaysdigitalweek/

E sempre a Genova il nuovo ponte di Renzo Piano ci spinge a guardare al futuro:

http://www.rpbw.com/project/ponte-polcevera

Riapriamo le biblioteche!

In queste settimane ci si interroga sulla riapertura di attività e luoghi pubblici, ma poco si parla delle biblioteche, “reparti di terapia intensiva spirituale, dove l’ossigeno della conoscenza è offerto a tutti”, come scrive Tomaso Montanari in questo articolo:

https://emergenzacultura.org/2020/05/11/ora-salvare-le-biblioteche-terapia-intensiva-dello-spirito/

Vezzoli versus visite virtuali

Durante il lockdown musei e gallerie d’arte hanno cercato di intrattenere il loro pubblico con visite online, spesso deludenti. Francesco Vezzoli ha proposto un progetto alternativo con l’utilizzo di Instagram, Love Stories - A Sentimental Survey:

http://www.fondazioneprada.org/project/love-stories/

Della serie: “il medium è il messaggio”.

_____________________________________

Qualche suggerimento per non naufragare nel mare magnum della rete 

Proviamo ad arginare il rischio di information overload, così concreto dopo due mesi di clausura domestica, con qualche spunto “mirato” per una pesca fruttuosa nel web.

Palazzo Maffei: un nuovo museo veronese

Pochi di noi sono riusciti a visitare la Casa-Museo che si è inaugurata il 14 febbraio a palazzo Maffei in piazza Erbe. In attesa della riapertura, possiamo esplorarne il sito. Vi segnalo l’intervista all’imprenditore Luigi Carlon, che ha voluto rendere pubblica la sua straordinaria collezione d’arte:

https://palazzomaffeiverona.com/collezione/gabriella-belli-intervista-luigi-carlon/

i brevi video “COLORart”, in cui Paolo Valerio legge testi dedicati ai colori (dal bianco di Piero Manzoni al blu di Yves Klein o di Kandinsky) e illustrati da splendidi particolari delle opere in collezione:

https://palazzomaffeiverona.com/colorart/

e infine la rubrica “caffèapalazzomaffei” in cui prendono la parola dei giovani. Tra le 23 mini-presentazioni consiglio il video dedicato a un’opera di Burri, in cui è evidente il dialogo tra antico e moderno che caratterizza l’allestimento della Casa-Museo:

https://palazzomaffeiverona.com/caffeapalazzomaffei/

I Musei Civici di Verona durante il lockdown

Anche i musei della nostra città si sono adeguati all’emergenza con l’iniziativa #MuseoAgile: una serie di video distribuiti sui canali social.

Per il Museo di Castelvecchio vi suggerisco la prima “pillola” con la direttrice Francesca Rossi, che l’anno scorso abbiamo intervistato per “Cartiglio”, il giornale del nostro Liceo:

https://museicivici.comune.verona.it/nqcontent.cfm?a_id=69126

per il Museo di Storia Naturale l’episodio n. 8, dedicato alla collezione di farfalle, che potrebbe interessare anche a Damien Hirst…

https://museicivici.comune.verona.it/nqcontent.cfm?a_id=69104

“L’arte ci prende per mano”

In questo periodo difficile ci conforta la frase dell’artista sarda Maria Lai, che si legge su una lavagna nella piazza delle scuole elementari del suo paese. Vi invito ad avvicinare questa straordinaria donna con il breve video realizzato dal museo MAXXI di Roma in occasione della mostra che le è stata dedicata l’anno scorso:

https://www.maxxi.art/events/maria-lai-tenendo-per-mano-il-sole/

Per approfondire la vita e l’opera di Maria Lai c’è poi il sito del museo a lei dedicato a Ulassai:

http://www.stazionedellarte.com/il-museo/

 

Tra i nomi che sono stati proposti per la futura intitolazione del nostro Liceo c’è stato anche il suo. Anche se l’artista è scomparsa meno di dieci anni fa, nel 2013, pensiamoci!

____________________________

Qualche suggerimento per non naufragare nel mare magnum della rete

Continuiamo la nostra navigazione con qualche altra proposta, non solo storico-artistica.

Perché tutto non torni come prima

Due recenti articoli di Tomaso Montanari ci invitano a riflettere sulla necessità di non ripetere gli errori del passato quando usciremo da questa crisi, in particolare per quanto riguarda lo sfruttamento del suolo e dell’ambiente e lo stravolgimento provocato nelle città d’arte dal turismo di massa (anche nella nostra Verona).

https://emergenzacultura.org/2020/04/20/per-ripartire-non-serve-il-partito-unico-del-cemento/

https://emergenzacultura.org/2020/04/27/covid-dopo-tanti-errori-firenze-diventi-una-casa/

UMA: Universal Museum of Art

Dall’idea di quattro ragazzi francesi è nato questo “museo impossibile” che organizza, in collaborazione con la Réunion des Musées Nationaux, una serie di sorprendenti mostre virtuali, visitabili anche in “VR experience” (ma ci vogliono gli appositi occhiali!). Non perdetevi il coinvolgente video di presentazione.

https://www.the-uma.org/

https://www.youtube.com/channel/UC9tOyzYnWRHIH6iq0u2rffg

Particolarmente accattivante la mostra dedicata ai gatti nell’arte, ambientata in un’architettura ovviamente inventata (e un po’ kitsch). Le immagini sono incantevoli e di grande qualità.

https://legacy-uma.org/exhibition/cats_in_art_history/

Una mostra interrotta: Van Eyck a Gent

Questo video ci permette di visitare con la guida di uno dei curatori la mostra Van Eyck. Una rivoluzione ottica, inaugurata il 1° febbraio e chiusa il 13 marzo a causa del Coronavirus. In una delle sale appare fugacemente uno dei capolavori del Museo di Castelvecchio: la Madonna del roseto. L’audio è in inglese, con i sottotitoli in italiano: buon esercizio!

https://vaneyck2020.be/en/van-eyck-from-home/

“Esercizi di lettura di opere d’arte, dal Medioevo al Novecento”

È disponibile in rete questo ciclo di undici lezioni promosse lo scorso anno dalla Scuola Normale di Pisa e rivolte ai docenti delle scuole superiori. Tra queste vi segnalo quella su Leonardo scultore, tenuta da Francesco Caglioti che avrebbe dovuto parlare a Verona il 20 aprile negli incontri “Storia dell’arte che passione!” organizzati dal nostro Liceo.

https://www.youtube.com/watch?v=RZ6oYXif2po

E per finire, un’antologia di Haiku

Concludo questa puntata con una suggestione che ci viene dal sito dell’Istituto Lorgna Pindemonte di Verona: la raffinata rubrica Un Haiku al giorno - #LaScuolaNonSi Ferma, curata dalla prof.ssa Elena Trevisan. Questi componimenti poetici (più brevi di un tweet e di un sms) sono particolarmente preziosi in questa primavera di reclusione. https://www.itcspindemonte.edu.it/sito/index.php?idpag=&articoloid=265

_____________________________

Qualche suggerimento per non naufragare nel mare magnum della rete

In questo periodo siamo tutti bersagliati da mille stimoli digitali. Superando lo smarrimento di fronte alle infinite proposte culturali, provo a scegliere alcuni materiali che mi sono sembrati interessanti dal mio punto di vista di storica dell’arte. Buona navigazione e alla prossima!

RaiPlay Learning

https://www.raiplay.it/learning/

Nella sezione “Arte” ci sono molti documentari interessanti tra i quali vi segnalo quelli su Bernini, Caravaggio, Velázquez e Vermeer di Tomaso Montanari, da anni amico del nostro Liceo, la cui conferenza programmata a Verona per il 23 marzo è stata rinviata al prossimo anno scolastico.

Museo Nazionale - Rai Radio 3

http://www.museoradio3.rai.it/dl/portali/site/page/Page-efbb04ef-63af-4921-9f47-50dbbae42aeb.html

In questo sito troverete 150 opere d’arte commentate da archeologi, storici dell’arte e critici di varia estrazione. Scegliete secondo le vostre predilezioni e interessi. La qualità è molto buona.

Wikiradio – Rai Radio 3

https://www.raiplayradio.it/programmi/wikiradio

In questa agile enciclopedia della modernità vi consiglio di consultare le raccolte “Arte” (20 artisti contemporanei da Hopper a Basquiat, raccontati in mezzora da affermati critici e curatori) e “Architettura” (da Mollino a Nervi).

"Raffaello. 1520-1483"

Tra le tante mostre “invisibili” di questi mesi ho scelto quella organizzata a Roma, alle Scuderie del Quirinale, per il cinquecentenario della morte di Raffaello; vi propongo una visita virtuale e un articolo giustamente polemico di Tomaso Montanari che avrebbe preferito che il denaro speso per la mostra venisse destinato alla scuola italiana.

https://www.scuderiequirinale.it/media/una-passeggiata-in-mostra 

https://emergenzacultura.org/2020/04/06/oggi-moriva-raffaello-come-si-doveva-celebrare/

E infine un breve ripasso di capolavori dell’arte, reinterpretati ironicamente al tempo del Coronavirus: provate a riconoscerli!

https://www.facebook.com/orlertv/videos/751417215263382/