• Home
  • Istituto
  • News
  • Riflessione sul valore della scuola

Circolari per i Docenti

Sono state pubblicate nell'area riservata del sito (menù a tendina DOCENTI - link CIRCOLARI) le circolari relative a:

- impegni dei docenti in agosto/settembre e calendario delle prove d'esame e degli scrutini degli alunni con giudizio sospeso;

- docenti impegnati nella sostituzione dei colleghi assenti alle prove d'esame e agli scrutini di fine agosto.

- bozza verbale collegio docenti del 6 giugno scorso

- docenti impegnati nelle prove d'esame in assistenza a colleghi.

Preghiamo i Professori di prenderne visione.

Mercatino del libro usato: aule dedicate

Si informa che i locali utilizzati per il mercatino dei libri usati sono le aule 204, 206, 207, al piano portineria/centralino, con ingresso esterno indipendente da via delle Coste. La circolare specifica è la 362 P.

Festa di fine anno

Anche quest’anno, in collaborazione con l’Associazione genitori Crescere con Arte e con il Comitato studentesco, il Liceo Artistico organizza una FESTA DI FINE ANNO, per scambiarci i saluti e stare insieme con buona musica e buon cibo.

L’appuntamento è per oggi, venerdì 7 giugno, dalle ore 19.30 nel cortile e nell’aula magna del Liceo Artistico.

Si esibirà sul palco del Liceo Artistico la Silver Souls Band. Si potrà, su prenotazione, mangiare un risotto, crepes e molto altro ancora in stand organizzati dai nostri alunni.

SONO INVITATI DOCENTI, STUDENTI, PERSONALE SCOLASTICO ATA E GENITORI A PARTECIPARE E A CONTRIBUIRE CON CIBI E BEVANDE.

Inaugurazione esposizioni "L'esperienza dell'arte" e "Il modello Vivente"

Da lunedì 3 giugno 2019 sarà possibile vedere, nei locali del Liceo Artistico di Verona, le opere realizzate dagli studenti delle classi quarte e quinte dell'indirizzo Arti Figurative.

Con il progetto L'esperienza dell'arte si vuole rendere partecipi i visitatori di alcuni temi che gli studenti affrontano nelle proprie opere, sono idee che appaiono come un insieme di resti, frammenti e tentativi che permettono allo spettatore di vivere un’esperienza estetica stimolante.

Le opere prodotte per Il modello vivente riguardano un percorso di copia dal vero del modello vivente delle classi quarte e quinte del corso diurno e serale. Ogni classe ha svolto un modulo di 10 ore in discipline plastiche e 10 ore in discipline pittoriche e ha prodotto disegni, studi grafici, dipinti e opere plastiche a bassorilievo e tutto tondo.

 

 

Design. Le nuove forma della creatività

Il Liceo Artistico di Verona, dipartimento di Design Industriale, ospita una mostra e un talk dedicati al tema della progettazione di prodotto e all’evoluzione della figura del product designer, per stimolare uno scambio di conoscenze e rafforzare il legame tra la scuola e il mondo del lavoro.

Curatore e ospite dell’iniziativa è MM Company, agenzia di consulenza creativa - specializzata in corporate identity, design, grafica e comunicazione per i marchi del lusso, della moda e del design - fondata da Manuel Barbieri, ex allievo dell’istituto e Marco Magalini.

Responsabile del progetto è il Prof. Massimo Girelli.

La mostra sarà inaugurata mercoledì 15 maggio in Galleria Aperta e potrà essere visitata fino a sabato 1 giugno 2019 dalle ore 8:00 alle ore 18:00.

La conferenza è fissata per martedì 28 maggio 2019 dalle ore 8:30 alle ore 10:30 e interverranno:

  • Manuel Barbieri e Marco Magalini fondatori di MM Company
  • Daniele Grandi e Cristina Pirrami, architetti e docenti
  • Modera: Daniela Bressanelli, architetto e docente

sabato 25 maggio incontro della DS con i genitori delle classi prime 2019-20

 

SABATO 25 MAGGIO INCONTRO DELLA DIRIGENTE SCOLASTICA CON TUTTI I GENITORI DELLE CLASSI PRIME 2019-20

 

in vista del prossimo anno scolastico abbiamo pensato di incontrare i genitori delle classi prime 2019-20  per illustrare il nostro progetto formativo, fornire utili informazioni sull’organizzazione della scuola, consegnare i materiali per l’iscrizione e rispondere alla  richieste.

Organizzazione degli incontri (con preghiera di attenersi alla divisione in gruppi)

sabato 25 maggio 2019 dalle ore 10.00 alle ore 11.00 in Aula Magna di Via delle Coste:  riunione dei genitori degli alunni delle future  classi prime  (alunni con cognome dalla A alla L)

sabato 25 maggio 2019 dalle ore 11.30 alle ore 12.30 in Aula Magna di Via delle Coste:  riunione dei genitori degli alunni delle future  classi prime  (alunni con cognome dalla M alla Z)

 

 

FESTA DELL'EUROPA PIAZZA BRA GIOVEDI' 9 MAGGIO ORE 18.00 - FLASH MOB DEGLI STUDENTI DI VERONA

La Consulta Provinciale degli Studenti di Verona, la Rete Scuola e Territorio: Educare Insieme e il Liceo Artistico, in collaborazione con il Movimento Federalista Europeo, invitano tutte le  scuole della città a celebrare assieme la Festa dell'Europa il prossimo 9 maggio.

L'evento di Cittadinanza Attiva si pone l'obiettivo di aumentare il numero degli elettori, soprattutto giovanissimi, alle prossime Elezioni Europee del 26 maggio.

 

Ispirati dalla campagna lanciata sul sito europeo www.stavoltavoto.eu, chiediamo agli studenti di partecipare all'evento ed invitare amici a parteciparvi perché  dobbiamo assumerci la responsabilità delle nostre scelte e... se votiamo tutti, vinciamo tutti.

Il 9 maggio 2019, a Verona, in piazza Brà alle ore 18.00 sono previste le seguenti azioni divulgative:

  • flashmob;
  • installazione artistica della bandiera europea;
  • foto, anche con cittadini e turisti, con photoframe della campagna;
  • volantinaggio e consegna adesivi.

Ci auguriamo di avere il supporto di molti docenti e studenti del Liceo Artistico, in particolare dei rappresentanti di classe e del Comitato studentesco, ma in generale di tutte le classi, sia sabato 9 maggio in Piazza Bra sia  per divulgare l'importanza del messaggio anche sui social:  like - share - follow su Instagram e su Facebook.

La docente Referente

Prof. Alessandra Lovato

Dipartimento di Inglese

Liceo Artistico di Verona

La Dirigente scolastica

Prof.ssa Mariangela Icarelli

25 aprile Festa della Liberazione

 

 

Il 25 aprile si ricorda la liberazione del nostro Paese dalla dittatura nazifascista; è la Festa di tutti gli italiani e segna un punto di non ritorno nella nostra storia.

Nella circolare 322 si può consultare il programma di iniziative organizzate dal Comune di Verona, cui sono invitati anche i Rappresentanti delle Consulte studentesche.

 

“…però la libertà è come l’aria. Ci si accorge di quanto vale quando comincia a mancare, quando si sente quel senso di asfissia che gli uomini della mia generazione hanno sentito per vent’anni e che io auguro a voi giovani di non sentire mai.
E vi auguro di non trovarvi mai a sentire questo senso di angoscia, in quanto vi auguro di riuscire a creare voi le condizioni perché questo senso di angoscia non lo dobbiate provare mai, ricordandovi ogni giorno che sulla libertà bisogna vigilare, vigilare dando il proprio contributo alla vita politica…

Quindi voi giovani alla Costituzione dovete dare il vostro spirito, la vostra gioventù, farla vivere, sentirla come vostra; metterci dentro il vostro senso civico, la coscienza civica; rendersi conto (questa è una delle gioie della vita), rendersi conto che nessuno di noi nel mondo non è solo, non è solo che siamo in più, che siamo parte, parte di un tutto, un tutto nei limiti dell’Italia e del mondo. Ora io ho poco altro da dirvi. In questa Costituzione c’è dentro tutta la nostra storia, tutto il nostro passato, tutti i nostri dolori, le nostre sciagure, le nostre gioie. Sono tutti sfociati qui in questi articoli; e, a sapere intendere, dietro questi articoli ci si sentono delle voci lontane… (…)

Ma ci sono anche umili nomi, voci recenti! Quanto sangue, quanto dolore per arrivare a questa costituzione!
Dietro ogni articolo di questa Costituzione, o giovani, voi dovete vedere giovani come voi caduti combattendo, fucilati, impiccati, torturati, morti di fame nei campi di concentramento, morti in Russia, morti in Africa, morti per le strade di Milano, per le strade di Firenze, cha hanno dato la vita perché libertà e la giustizia potessero essere scritte su questa carta. Quindi, quando vi ho detto che questa è una carta morta, no, non è una carta morta, è un testamento, è un testamento di centomila morti.

Se voi volete andare in pellegrinaggio nel luogo dove è nata la nostra Costituzione, andate nelle montagne dove caddero i partigiani, nelle carceri dove furono imprigionati, nei campi dove furono impiccati. Dovunque è morto un italiano per riscattare la libertà e la dignità, andate lì o giovani, col pensiero, perché li è nata la nostra Costituzione.”

Pietro Calamandrei, Discorso agli studenti di Milano, 1955