• Home
  • Istituto
  • Alternanza Scuola Lavoro

Alternanza Scuola Lavoro

 

La legge 107/2015 (“legge della Buona scuola”) prevede per gli alunni di tutti i licei la partecipazione ad almeno 200 ore di alternanza scuola lavoro nel corso del triennio conclusivo del percorso di studio, realizzate anche nelle forme della “scuola-impresa”, della “bottega-scuola” e dell’ impresa formativa simulata.

Tale obbligo formativo vale a partire dalle classi 3^ dell’anno scolastico 2015/16.

La nostra scuola ha già sperimentato in passato alcuni percorsi di alternanza scuola lavoro. In seguito alla pubblicazione da parte del MIUR delle linee guida per l’alternanza, si è costituito al Liceo artistico un comitato scientifico composto dai sette docenti coordinatori di Dipartimento di indirizzo, dal prof. Stefano Manni, referente di Istituto, dal prof. Graziano Stevanin e della professoresse di diritto Irene De Pace e Rita Potito.

 

Comitato scientifico per l'alternanza scuola lavoro:

  • Dirigente scolastico: Mariangela Icarelli
  • Coordinatore del dipartimento di architettura: Lina Costantini
  • Coordinatore del dipartimento di arti figurative: Sabrina Soresini
  • Coordinatore del dipartimento di audiovisivo: Daniela Bressanelli
  • Coordinatore del dipartimento di design industriale: Stefano Manni (referente)
  • Coordinatore del dipartimento di design moda: Marisa Arduini
  • Coordinatore del dipartimento di grafica: Luisa Fichera
  • Coordinatore del dipartimento di scenografia: Enzo Paiola
  • Rita Potito, Irene De Pace, Graziano Stevanin

 

Gli incontri informativi

Abbiamo pensato di informare gli studenti, i docenti e i genitori sulle attività di alternanza rivolte alle classi terze e quarte, al fine di coinvolgere attivamente tutte le componenti in questa nuova dimensione dell’attività didattica, che è diventata strutturale nell’offerta formativa di istituto.

A questo scopo ogni anno viene organizzato un incontro rivolto agli alunni e ai genitori del terzo e quarto anno per fornire informazioni utili sui percorsi di alternanza attivati dalla scuola.

 

I nostri progetti

 “ARTE IN ALTERNANZA: percorsi di alternanza scuola-lavoro per le classi terze, quarte e quinte del Liceo Artistico di Verona”

Il Liceo Artistico di Verona realizza da anni forme di collaborazione con le realtà territoriali legate al mondo delle professioni, dell’arte, della cultura, dell’alto artigianato, offrendo significative opportunità agli alunni di confrontarsi con i lavori in ambito creativo, culturale e artistico.

Sono nati così i primi progetti sperimentali di alternanza scuola  lavoro, di workshop con esperti del settore e di stage estivi.

Con la legge 107, che vede  l’Alternanza obbligatoria  a partire dalle classi  terze dell'a.s. 2015/16, il Liceo Artistico è orientato alla realizzazione di percorsi innovativi, che  aprono ad esperienze di alternanza di tipo scuola/impresa - scuola/startup, scuola/bottega.

 

Le attività di alternanza previste per le classi terze e quarte dell’a.s. 2016/17 comprendono:

per le undici classi terze la realizzazione di progetti di scuola impresa nell'ambito creativo specifico di ciascun indirizzo. Tali progetti:

  • hanno una struttura flessibile e si articolano in periodi di formazione in aula e periodi di apprendimento mediante esperienze di lavoro in una situazione analoga a quella professionale. Gli alunni sviluppano un  progetto di tipo creativo e professionale in un rapporto di collaborazione con realtà del mondo del lavoro, volto a realizzare, attraverso un’esperienza autentica, un prodotto artistico reale, anche su committenza;
  • fanno parte integrante dei percorsi formativi personalizzati volti alla realizzazione del profilo educativo, culturale e professionale del corso di studi;
  • prevedono accordi e convenzioni operative con aziende, ditte, enti culturali ed artistici, agenzie della comunicazione e del marketing, studi professionali  presenti sul territorio o liberi professionisti di fama nazionale e internazionale;
  • consentono sia la sperimentazione diretta del contesto lavorativo, sia la presenza delle imprese nella scuola, con esperienze di co-docenza, di coaching e di partnership.

per le nove classi quarte attività di alternanza in realtà esterne ospitanti, prevalentemente nel periodo estivo di sospensione dell'attività didattica o in corso d’anno, compatibilmente con l’orario di lezione e gli impegni scolastici di studio.

 

Tutte le attività di alternanza prevedono:

  • momenti di formazione specifici;
  • coinvolgimento dei consigli di classe;
  • visite in aziende, studi, agenzie;
  • incontri con esperti;
  • attività d'aula, di laboratorio, di lavoro in/con realtà esterne;
  • individuazione di Tutor interni ed esterni,
  • accordi e convenzioni con imprese, ditte,  teatri, agenzie pubblicitarie, musei, case editrici, studi professionali, committenti,

 

I nostri strumenti di lavoro e documentazione

 

Mettiamo a disposizione di docenti, studenti, genitori, in questa pagina del sito:

  1. Normativa di riferimento e materiali di approfondimento.
  2. Modello di convenzione con il soggetto ospitante/partner (da personalizzare, se necessario).
  3. Un esempio di progetto cui far riferimento.
  4. Power point degli incontri informativi rivolti agli alunni e ai genitori

Tutti gli altri strumenti di progettazione e documentazione, in particolare:

  • Scheda per presentare il progetto ASL.
  • Scheda didattica da allegare al progetto, con la descrizione nel dettaglio del percorso ASL (sia le attività a scuola, sia le attività in azienda).
  • Patto formativo che l'alunno e i suoi genitori dovranno sottoscrivere.
  • Attestato conclusivo di partecipazione con certificazione delle competenze, da inserire nel fascicolo dell'alunno.

sono riservati ai docenti e reperibili nell'area riservata del sito (Docenti - modulisitica).

Da quest'anno sarà in funzione l'area del registro elletronico "scuola e territorio" riservata all'alternanza e alla documentazione dei percorsi. 

 

ALLEGATISize
explore subfolder image Esempio di progetto e scheda didattica
An Adobe Acrobat file Esempio di scheda didattica 3G Liceo Artistico di Verona.pdf Download Preceding File Preview in Google Docs Viewer 637.07 KB
An Adobe Acrobat file Esempio di scheda di progetto ASL 3G Liceo Artistico di Verona.pdf Download Preceding File Preview in Google Docs Viewer 635.73 KB
explore subfolder image Guide sull'alternanza pubblicate dall'Ufficio Scolastico Regionale
An Adobe Acrobat file Pubblicazione Alternanza USR 2004.pdf Download Preceding File Preview in Google Docs Viewer 1.59 MB
An Adobe Acrobat file Pubblicazione Alternanza USR 2005.pdf Download Preceding File Preview in Google Docs Viewer 3.62 MB
An Adobe Acrobat file Pubblicazione Alternanza USR 2007.pdf Download Preceding File Preview in Google Docs Viewer 1.03 MB
An Adobe Acrobat file Pubblicazione Alternanza USR 2008.pdf Download Preceding File Preview in Google Docs Viewer 1.62 MB
An Adobe Acrobat file Pubblicazione Alternanza USR 2009.pdf Download Preceding File Preview in Google Docs Viewer 4.87 MB
explore subfolder image Incontri informativi sull'alternanza scuola lavoro del Liceo Artistico
An Adobe Acrobat file 064 P Incontri per l'alternanza scuola lavoro rivolti agli alunni e genitori.pdf Download Preceding File Preview in Google Docs Viewer 411.59 KB
An Adobe Acrobat file Incontro_alternanza_GENITORI 3^_ 2016_17.pdf Download Preceding File Preview in Google Docs Viewer 786.02 KB
An Adobe Acrobat file Incontro_alternanza_GENITORI 4^_2016_17.pdf Download Preceding File Preview in Google Docs Viewer 542.82 KB
An Adobe Acrobat file Incontro_alternanza_alunni 3^_2016_17.pdf Download Preceding File Preview in Google Docs Viewer 782.98 KB
An Adobe Acrobat file Incontro_alternanza_alunni 4^_2016_17.pdf Download Preceding File Preview in Google Docs Viewer 767.72 KB
explore subfolder image Normativa di riferimento e materiali per approfondimento
An Adobe Acrobat file DD 936 15 settembre 2015.pdf Download Preceding File Preview in Google Docs Viewer 1.39 MB
An Adobe Acrobat file DM 435_2015_art_7.pdf Download Preceding File Preview in Google Docs Viewer 11.35 KB
An Adobe Acrobat file Decreto_lgs_77_2005.pdf Download Preceding File Preview in Google Docs Viewer 103.23 KB
An Adobe Acrobat file Guida_Operativa_ASL.pdf Download Preceding File Preview in Google Docs Viewer 1.31 MB
An Adobe Acrobat file guidaASLinterattiva.pdf Download Preceding File Preview in Google Docs Viewer 1.06 MB
An Adobe Acrobat file 295 P Linee guida alternanza scuola lavoro STUDENTI.pdf Download Preceding File Preview in Google Docs Viewer 382.03 KB
An Adobe Acrobat file 417 R Guida per i docenti sulla valutazione dei percorsi di alternanza scuola lavoro.pdf Download Preceding File Preview in Google Docs Viewer 1.54 MB
An Adobe Acrobat file chi fa cosa - ALTERNANZA SCUOLA LAVORO.pdf Download Preceding File Preview in Google Docs Viewer 424.82 KB

 

 

Percorsi di scuola impresa realizzati nell’a.s. 2015/16 dalle classi terze (sintesi)

 

Indirizzo arti figurative (classi 3A e 3B): 

Percorso “Spiritilibri”: gli alunni in collaborazione con la casa editrice Delmiglio e il suo staff di redattori e curatori,  scrivono, illustrano, editano un libro di racconti, pubblicato dall’editore, presentato al pubblico e alla stampa in un evento/reading in una sede istituzionale della città e venduto nelle librerie.

Percorso “C’Arte”: gli alunni creano e realizzano un mazzo di carte da gioco illustrate della smorfia napoletana su committenza dell’azienda specializzata ATTIVIT s.r.l. Il percorso porta gli alunni a confrontarsi con le problematiche del lavoro su commissione, come autori consapevoli e preparati.   

Percorso “In viaggio: libri didattici per la scuola dell’infanzia”: gli alunni realizzano libri didattici illustrati ispirati al tema del viaggio e dei mezzi di trasporto, in collaborazione con la scuola dell’infanzia dell’istituto Collodi di Villafranca veronese. L’attività prevede, come in ogni redazione professionale,  la conoscenza del contesto, dei futuri fruitori dei libri, i bambini, dei docenti e degli educatori che lavorano nella scuola committente e del loro percorso formativo.

Percorso "Decorazione della scuola materna aziendale di Eurospin s.p.a."gli alunni, su commissione dell'azienda Eurospin, agendo come uno studio srtistico che si occupa di decorazione d'interni, realizza i pannelli murali per la scuola materna aziendale. 

Indirizzo Audiovisivo /Multimediale (classe 3H):

Percorso “Portfolio turistico”: gli alunni, in collaborazione con fotografo un professionista, realizzano, in parte in uno studio fotografico, in parte a scuola, in una sorta di coworking, un book fotografico per l’Ufficio Turistico del Comune di Volta Mantovana, finalizzato alla promozione e alla valorizzazione del suo territorio.

Indirizzo Design industriale (classe 3C)

Percorso “Il disegno computerizzato nell’attività del designer industriale”: gli alunni, dopo aver approfondito la conoscenza del programma software 3D “Evolve” con un esperto tutor aziendale e aver progettato un oggetto di design, realizzano, in collaborazione con un’azienda specializzata, committente e consulente, un video tutorial che illustra il percorso e mostra le potenzialità del software utilizzato, a scopo informativo e pubblicitario nel mondo web.

Percorso “Workshop con il designer”: gli alunni incontrano designer affermati allo scopo di approfondire aspetti salienti di questa professione.

Indirizzo Grafica (classe 3G)

Percorso “Studio 3G: realizzazione di un logo per l’azienda Chinesis”: gli alunni, operando come una vera e propria agenzia pubblicitaria, realizzano un nuovo logo per  il Centro Chinesis, azienda che si occupa di scienze motorie, postura  e riabilitazione, sulla base dell’analisi delle esigenze e della mission aziendale da parte degli alunni e interpretando un’esigenza di innovazione e cambiamento da parte dell’azienda stessa.

Seguiti dai docenti e da un professionista art director, esperto nel settore della comunicazione visiva e tutor esterno di progetto,  incontrano il committente per conoscere la realtà aziendale e raccogliere le sue richieste ed esigenze di innovazione.

Fa parte integrante di questa prima fase la visita in azienda, per comprendere a fondo la realtà professionale specifica e le esigenze di cambiamento e innovazione espresse dal cliente. Gli studenti, con il loro lavoro, sono chiamati a interpretare professionalmente le richieste del cliente, dando una nuova immagine al brand della ditta. Nel corso del progetto gli alunni hanno modo di interfacciarsi e di collaborare con professionisti che operano nel campo della grafica pubblicitaria e della stampa.

Indirizzo di Design moda (classe 3D)

Percorso “Africamente”: gli alunni, in collaborazione con l’azienda “Reart”, progettano tessuti tecnici ispirati ad alcuni pezzi originali e preziosi di tessuti africani di antiquariato, illustrati e messi a disposizione da un esperto collezionista. Il percorso proseguirà nella classe quarta con la progettazione, a partire da questi tessuti “techno”, di capi di abbigliamento “fashion” per praticare l’atletica femminile (body, leggins ecc.) che saranno proposti ad aziende produttrici. Il percorso prevede anche visite in aziende di moda e la collaborazione con esperti nel campo della stampa tessile.

Indirizzo scenografia (classe 3I)

Percorso “Teatro in classe”: gli alunni progettano e mettono in scena in un teatro cittadino (Teatro Ristori) uno spettacolo originale di teatro e danza, in cui gli alunni sono coinvolti, anche sulla base delle competenze di indirizzo 

  • nella preparazione, attraverso la partecipazione a incontri formativi presso l’Ente Lirico di Verona e l’Accademia di Belle Arti di Verona;
  • nella progettazione e realizzazione di scenografie, anche multimediali;
  • nell’adattamento di un testo del repertorio shakespeariano: “Baci proibiti: Romeo e Giulietta ovvero innamorarsi contro il volere degli altri” alla luce di un approfondimento della produzione di Shakespeare e del teatro elisabettiano;
  • nella realizzazione dello spettacolo con compiti diversi: costumisti, scenografi, tecnici delle luci, attori, ballerini, tecnici di scena, aiuto registi ecc. con la supervisione dei docenti e di una regista esperta;
  • nella progettazione e realizzazione di tutta la parte comunicativa e pubblicitaria (ideazione del logo, del manifesto, delle locandine, dello spot/trailer ecc.)
  • nella sperimentazione dell’utilizzo di scenografie multimediali, anche con l’impiego di proiettori specifici di ultima generazione, in modo da favorire la creatività e l’innovazione.

Il percorso si attua in collaborazione con l’ Associazione DIAPASONDANZATEATRO, in particolare la regista e coreografa Franca Bosella, l’Ente Lirico di Verona per la realizzazione di incontri formativi rivolti agli alunni presso il Teatro Filarmonico di Verona, allo scopo di assistere alla messa in scena e alla prova generale di alcuni spettacoli, l’Accademia di belle Arti di Verona, per la realizzazione di incontri formativi rivolti agli alunni su temi riguardanti la scenografia (trucco di scena, scenografia multimediale, scenografia e regia ecc.).

Indirizzo Architettura e ambiente (classi 3E – 3F)

Percorso “Riqualificazione ambientale e funzionale di spazi dell’antico monastero di Sezano”: gli alunni, in convenzione con il Monastero del bene Comune di Sezano e di esperti del settore realizzano  un progetto di riqualificazione ambientale e funzionale di spazi dell’antico monastero di Sezano – Verona. Il progetto rientra a pieno titolo nelle competenze di cittadinanza europea in quanto si ripropone di formare gli alunni sulle problematiche del recupero ambientale e della valorizzazione del nostro patrimonio e delle nostre tradizioni in una prospettiva interculturale.

Riarchitettura - Scuola in Cantiere: il percorso intende portare la didattica fuori dall’aula, nel mondo del lavoro, in cantiere, dove lo studente deve prendere “coscienza” delle problematica ed esso collegate e diventare un “lavoratore istruito”. In convenzione con ESEV.

Percorso “Riqualificazione ambientale e funzionale di edifici e luoghi tipici della Lessinia”: in collaborazione e convenzione con la Comunità Montana della Lessinia, il percorsointende portare lo studente alla conoscenza del territorio della Lessinia riconoscendo negli aspetti geografici, ecologici e territoriali la propria identità e  salvaguardandoli attraverso progetti di valorizzazione e recupero di alcune strutture architettoniche e urbanistiche esistenti.