• Home
  • Istituto
  • News
  • Riflessione sul valore della scuola

Mostra del Liceo Artistico in Biblioteca civica Figure dell’immaginazione

SABATO 10 MARZO  presso la Biblioteca Civica di Verona
Ore 10:00  Protomoteca -  Inaugurazione della mostra realizzata dai nostri studenti  dedicata alle diverse
interpretazioni delle figure dell’immaginazione

 

Anche quest’anno la rivista letteraria “Anterem”, in occasione del forum organizzato nell’ambito del “Premio Lorenzo Montano” e in collaborazione con la Biblioteca Civica di Verona, ha invitato il Liceo Artistico “Nani-Boccioni” ad allestire un’esposizione che sarà inaugurata sabato 10 marzo alle ore 10:00 nella Protomoteca della Biblioteca stessa.
 Il tema prescelto, “Le figure dell’immaginazione”, ha coinvolto numerosi studenti delle classi quarte e quinte degli indirizzi Arti Figurative, Grafica e Design Moda.
I lavori realizzati spaziano dalla scultura nelle sue diverse declinazioni, compreso il dialogo con la pittura, alla grafica, alla realizzazione di costumi teatrali.
I temi trattati riguardano il “Viaggio”, il “Bestiario immaginato”, “L’immagine simbolica”, “Il dialogo tra passato e presente”, la fiaba di “Aladino e la lampada meravigliosa”, “Lo scrigno dell’immaginazione”.
Comune denominatore di tutti i contributi è “l’immaginazione”, ora intesa come viaggio verso luoghi sconfinati, ma anche quotidiani e interiori, ora come trasformazione di figure tratte dalla letteratura in immagini visive di natura allegorica, ora come personificazione dei nostri stati d’animo e delle nostre esperienze esistenziali, ora come scoperta di mondi lontani, ma anche estremamente attuali, dove esotismo e contemporaneità si incontrano-scontrano, ora come tentativo di superare la ragione e i suoi limiti tramite il libero fluire del pensiero, ora come capacità di dialogo e di associazione tra la classicità e presente.
Trasversale a numerose opere è il testo scritto, trait d’union tra arte e letteratura, tra la nostra scuola, laboratorio del “creare”, e la biblioteca che ci ospita, custode del “sapere”. Il racconto di “Aladino e la lampada meravigliosa”, tratto da “Le mille e una notte”, ha ispirato i costumi dell’indirizzo Design Moda, testi poetici hanno dato immagine a sculture animali realizzate con materiali di riuso, libri prelevati dagli scaffali di casa si sono trasformati in scrigni da cui emergono immagini simboliche ed inquietanti.
I contributi di Filosofia, di Storia dell’Arte e di Religione, inoltre, hanno consentito di esplorare significati più ampi dei temi “immaginazione”, “viaggio”, “tempo”, “creatività”, “decorazione”, “Arte Islamica”, “Storia della fotografia” in un’ottica di natura interdisciplinare che ha aiutato gli alunni a prendere coscienza dei diversi significati della realtà, favorendo e stimolando così una riflessione al di fuori dei luoghi comuni della narrazione esteriore.

 

La mostra resterà aperta fino il 24 marzo 2018 e seguirà gli orari di apertura della biblioteca – ingresso libero.