DiVersi e Diritti

Creazione e pubblicazione del libro “DiVersi e Diritti – parole e immagini” sul tema dei Diritti Umani in collaborazione con altre scuole del territorio  e la casa editrice  Delmiglio.

Referente: Roberta Giani
Docenti collaboratori: Marianna Cataldo, Rosanna Mutinelli, Luisa Fichera
Classi coinvolte: 2G, 4B Grafica e gruppi delle classi 1B, 1A, 2H
Collaborazioni con: Associazione “Gioventù per i Diritti Umani, I.P.S.I.A. “Fermi” di VR, I.P.S.I.A. “Giorgi” di VR, Liceo Scientifico “Medi” di Villafranca, Liceo Ginnasio “Maffei” di VR e Casa Editrice Delmiglio

 


La nostra scuola, che ha ricevuto il riconoscimento dall’Associazione Giovanile per i Diritti Umani di “Ambasciatore dei Diritti Umani nel mondo”, ha realizzato le illustrazioni e curato l’impaginazione grafica del libro. Sono stati coinvolti gli studenti della classe 2G e gruppi delle classi 1B, 1A, 2H insieme alle docenti Grazia Roberta Giani, coordinatrice del progetto, Rosanna Mutinelli e Marianna Cataldo, che hanno curato la parte grafico-pittorica mentre per la parte editoriale la professoressa Luisa Fichera con gli allievi della 4B sez. Grafica ha seguito l’impaginazione del libro. Il libro stampato in n. 150 copie è stato presentato al pubblico veronese il 4 giugno 2014 presso la Libreria Minerva e una prima volta a una platea di studenti, il 12/4/2014 alla Gran Guardia.

Le poesie qui raccolte sono il frutto di una selezione di testi poetici prodotti dalle studentesse e dagli studenti di alcune scuole di Verona e provincia in occasione, lo scorso anno scolastico, della terza edizione del Concorso “Poeti Estinti”, promosso dalla prof.ssa Cristina Tupputi docente dell’I.P.S.I.A. “Fermi” di Verona, e sostenuto dall’Associazione “Gioventù per i Diritti Umani” (nelle persone di Stefano Tonellotto e Katiuscia Mercury). Le scuole che aderirono al progetto tramite i rispettivi docenti referenti, oltre al Liceo Artistico “Nani-Boccioni”, furono l’I.P.S.I.A. “Giorgi” di Verona, il Liceo Scientifico “Medi” di Villafranca e il Liceo Ginnasio “Maffei” di Verona. Per quell’evento la produzione poetica fu copiosa e distinta in più sezioni.

Della raccolta originaria abbiamo conservato la sezione riservata ai Diritti Umani, tematica portante di questo volume, perché l’interesse delle ragazze e dei ragazzi della classe seconda G che hanno partecipato al Concorso, si è focalizzato proprio sul contrasto tra la bellezza e l’altezza delle parole contenute nella Dichiarazione Universale dei Diritti Umani e le brutture e bassezze del mondo, generate per mano dello stesso uomo che ha concepito così alti ideali.  

È con gli occhi disincantati dei giovani di oggi che qui si vede il mondo; un mondo fatto di parole che trovano la propria raffigurazione nelle illustrazioni che corredano ciascun testo. Poesie scritte dagli adolescenti e interpretate in chiave grafico-pittorica da altri adolescenti, dove la parola evoca l’immagine, e viceversa, in un ciclo continuo che stimola la creatività e la fantasia e unisce la penna e la matita. E la valenza dell’espressività artistica qui è doppia: alla potenza evocatrice della poesia si unisce quella dell’immagine, che dà concretezza alla parola poetica. Tutte le illustrazioni, comprese quelle di copertina, sono opera di allieve e allievi del Nuovo Liceo Artistico “Nani-Boccioni”, per la gran parte frequentanti il biennio, illustratrici e illustratori in formazione, eppure già così sensibili nell’interpretare con la forza del segno le atmosfere cupe e tetre che emanano certi testi, e con la medesima intensità dimensioni più evanescenti e luminose. E anche quando il tratto non è del tutto sicuro la forza visiva dell’immagine coglie nei versi elementi significativi, che danno corpo alle parole, al mondo qui rappresentato, reale, corrotto e corruttibile, in cui intravediamo squarci di luce, speranze, bagliori (a cura di Grazia Roberta Giani).