Mostra fotografica "La Scelta della Divisione ‘Acqui’

 

Mostra fotografica "La Scelta della Divisione ‘Acqui’: Cefalonia e Corfù nel settembre 1943" a cura di Orazio Pavignani e Claudio Toninel 

Venerdì 19 gennaio alle ore 10:00 in Galleria Aperta si è inaugurata nel nostro Istituto la mostra fotografica intitolata "La Scelta della Divisione ‘Acqui’: Cefalonia e Corfù nel settembre 1943". 

Claudio Toninel ex docente di scienze motorie del nostro Liceo e Presidente dell’Associazione Nazionale Divisione Acqui - ANDA ha presentato la ricerca con le documentazioni originali raccolte con il contributo dei reduci da Orazio Pavignani, immagini e testimonianze che documentano uno degli episodi più significativi della nostra storia, promossa e voluta dal Dipartimento di Italiano e Storia a cura della docente Paola Paola Pavanello e del Coordinatore Prof. Michele D’Iseppi

image001_3.jpg

 

L'iniziativa, promossa dal Dipartimento di Italiano e Storia, rappresenta un'opportunità unica per gli studenti di approfondire la comprensione di un capitolo significativo della nostra storia nazionale attraverso la documentazione storica e fotografica di Orazio Pavignani e di Claudio Toninel la mostra è visitabile fino a venerdì 2 febbraio 2024.

L’ Associazione Nazionale Divisione Acqui, i cui scopi sono così descritti nello Statuto all'articolo 1°:

"Tramandare il ricordo dei suoi caduti con particolare riguardo alle gesta ed al martirio della Divisione e dei Reparti ad essa aggregati che parteciparono, per libera scelta, ai combattimenti che si svolsero a Cefalonia, Corfù e le altre isole Jonie dopo l'8 settembre 1943".

Referente Galleria Aperta prof. Massimo Girelli.

Sentieri attraverso la Storia, la Costituzione, la Musica 

Sentieri attraverso la Storia, la Costituzione, la Musica  

Circolo Unificato dell'Esercito in Castelvecchio Verona 15 dicembre 2023.

Ambito dell’insegnamento di Cittadinanza e Costituzione 

Si è inaugurata con l'ascolto di alcuni brani musicali venerdì 15 dicembre alle ore 10:00 presso il Circolo Unificato dell'Esercito in Castelvecchio la mostra e il convegno  “Sentieri attraverso la Storia, la Costituzione, la Musica” organizzata dalla Galleria Aperta del Liceo Artistico, dall’Associazione Nastro 

Verde e dal Liceo Musicale Statale "Carlo Montanari”.

Hanno presentato le loro opere: 

  • le studentesse dell’indirizzo Arti Figurative Pittura Alice Cavattoni classe 5A, docente Guido Airoldi, Iolanda Bennati, Alessia Furlani ed Emma Zollo della classe 5B, docente Maurizio Taioli 
  • le studentesse dell’indirizzo Arti Figurative Scultura Bevilacqua Giulia della classe 2C, docente Antonio Iorio, Cecilia Albertini e Bianca Rotaro della classe 5A, docente Angelo Scardino, Padrini Alessia, Arzenton Giorgia classe 4B, docente Veronica Garibaldi.

La nostra Costituzione ha compiuto 75 anni dalla sua entrata in vigore, il 1° gennaio 1948

Ideale "pellegrinaggio" alle radici della nostra Costituzione - Interventi:

- Dott.ssa A. SCAPUZZI (sorella testimone) memoria del S.Ten. Carrista M.O.V.M. Luigi Scapuzzi

- Col. Luca ANDREANI (nipote testimone) memoria del Ten. Col. carrista M.O.V.M Alberto Andreani

- Dott. Giancarlo FINCATO (figlio testimone) memoria del Col. degli Alpini M.O.V.M Giovanni Fincato.

- Principi e dignità della persona nella Costituzione Brig. Gen. Avv. Elio Sgalambro

Gli studenti del liceo artistico del triennio hanno realizzato e selezionato assieme al colonnello Napoleone Puglisi e alla docente di filosofia prof.ssa Raffaella Massarelli le opere più adatte per rappresentare al meglio ogni articolo della nostra Costituzione con la collaborazione della docente di diritto prof.ssa Pasqua Francesca, tredici opere: 8 quadri e 5 sculture realizzate per raccontare la nostra Costituzione;

 

le opere esposte erano quelle degli studenti dell’indirizzo Arti Figurative Pittura:

- Niccolò Corona, Veronica Covre e Chiara Ciscato della classe 4A (Prof. Antonio Triventi)

- Alice Cavattoni classe 5A (Prof. Guido Airoldi)

- Iolanda Bennati, Alessia Furlani, Emma Zollo e

Alberto Bisognin della classe 5B (Prof. Maurizio Taioli)

degli studenti dell’indirizzo Arti Figurative Scultura:

Bevilacqua Giulia della classe 2C (Prof. Antonio Iorio)

Cecilia Albertini, Riccardo Lonardi e Bianca Rotaro della classe 5A (Prof. Angelo Scardino)

Padrini Alessia e Arzenton Giorgia della classe 4B (Prof.ssa Veronica Garibaldi).

Prof.ssa Pasqua Francesca

Docente di Scienze giuridiche ed economiche

Prof. Massimo Girelli

Referente Galleria Aperta Liceo Artistico

Andrea Carella - La poetica degli oggetti

 

Si inaugura negli spazi della galleria aperta martedì 5 dicembre 2023 alle ore 11:00 la mostra dal titolo “La poetica degli oggetti” con una selezione di opere di Andrea Carella che rappresentano oggetti quotidiani e frammenti di realtà che acquisiscono nuovi significati negli scenari sospesi e metafisici. 

L’artista, formatosi all’Università Internazionale dell’Arte (U.I.A.) di Firenze, presenta al Liceo Artistico di Verona 22 tavole tra oli e pastelli.

 

 

“Ciò che conta ci si para dinnanzi già ‘bello e pronto’, [...] la differenza la fa la presenza discreta di uno sguardo interessato a coglierlo”                                                                                                                                                                        (A. Carella) 

L'esposizione è visitabile fino a venerdì 22 dicembre 2023, da lunedì a venerdì dalle ore 8:00 alle 18:00, sabato dalle ore 8:00 alle 13:00.

 

 

JOB&ORIENTA 2023

Il Liceo Artistico di Verona con alcuni insegnanti e studenti impegnati in attività di orientamento è stato invitato a rappresentare ReNaLiArt, la Rete Nazionale dei Licei Artistici nell’area dell’Istruzione, al JOB&ORIENTA, rassegna promossa da Veronafiere e Regione del Veneto, in collaborazione con Ministero dell’Istruzione e del Merito, Ministero dell’Università e della Ricerca e Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, con il patrocinio di Rai Veneto e la mediapartnership di Rai Cultura, Rai Scuola e TGR. 

SALONE dell'ORIENTAMENTO

Nelle giornate del 9 - 10 - 11 novembre 2023 si è svolto presso le sale del Palazzo della Gran Guardia di Verona il Salone dell'Orientamento, apertosi con la performance Che spettacolo di scuola! degli studenti e delle studentesse di alcune scuole veronesi; il video di apertura della Cerimonia di inaugurazione è stato realizzato dallo studente Giovanni Domenichini della classe 5M audiovisivo multimediale, guidato dal docente Nicola Dalla Mura.

 

Gli studenti della classe 5M audiovisivo multimediale Emma Montresor, Giorgia De Fonzo, Rachele Griso, Giovanni Domenichini, Martina Mastroberardino con il docente Nicola Dalla Mura hanno inoltre realizzato un video divulgativo dell'evento.

Link per vedere il video:

https://www.youtube.com/watch?v=nTr7wHKIc5A

Donne ribelli e Arazzi contemporanei

 

Il Liceo Artistico presenta un'esposizione realizzata dagli studenti in occasione della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, allestita dalla Galleria Aperta all’interno del Liceo, dal titolo “Donne ribelli” con elaborati grafico-pittorici realizzati dagli alunni delle classi 1F, 1L, 2M, 2N e 2P a cura della Prof.ssa Marcella Crivellaro; inoltre presenta la mostra  “Arazzi contemporanei” con le opere degli studenti della classe 4L, coordinati dalla prof.ssa Chiara Bergamo.

Donne ribelli parla della discriminazione delle donne nell'arte, un tema importante, una violenza psicologica sopportata per troppi anni, che merita una riflessione approfondita.

Arazzi contemporanei invece presenta due composizioni patchwork ibride, che fondono pittura ed elementi tessili e decorativi. Ogni riquadro tratta la tematica della violenza contro la donna, affrontata sotto diversi aspetti, evidenziando molteplici visioni.

Nel liceo si è inoltre tenuta una lezione sul femminicidio della Prof.ssa Elena Pigozzi, che ha tracciato le tappe dell'emancipazione femminile ed invitato i ragazzi ad una riflessione sulle modalità con cui i giornali trattano le notizie di violenza.

GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

Il Corso Serale ha presentato la mostra itinerante di Zatac, La cura. Quando la violenza si rende invisibile, a cura della prof.ssa Irene Danelli, organizzato nell’ambito del Dipartimento di Italiano e Storia dalla prof.ssa Paola Pavanello. Tiziano Zatachetto, in arte Zatac, ex studente del Corso Serale, è fotografo e filmmaker professionista ed espressivo che lavora da diverso tempo per le aziende sul territorio. La mostra itinerante è composta da una serie di immagini e installazione accompagnate da video in 3D. Il racconto è importante e denuncia i soprusi, senza evidenziarli, suggerendo un punto di vista diverso.

L’esposizione è visitabile dal 21 novembre negli spazi della scuola nel corridoio al lato nord al secondo piano, grazie alla promozione della Galleria Aperta coordinata dal prof. M. Girelli, ed è stata presentata dall’artefice Zatac mercoledì 22 Novembre, dalle ore 18.00 alle 22.00, presso l’Aula Magna dell'Istituto, in una lezione interattiva dal tema: Comunicazione Espressiva e Orientamento per tutti gli studenti del Corso Serale.

 

mostra “Creatività scudo alla violenza”

Sabato 25 novembre 2023 alle ore 11:00, si è inaugurata la mostra “Creatività scudo alla violenza”, nel Foyer di Palazzo Barbieri, in Piazza Bra.

Quest’anno la Galleria Aperta del Liceo Artistico assieme all’associazione Ad Maiora hanno accolto l’invito dell’Assessorato alle Pari Opportunità̀ perché́ i giovani e le scuole siano coprotagonisti nel celebrare la giornata del 25 novembre, la mostra è parte dell’evento “Riguarda anche te!”, il cui tema conduttore è una sorta di presa d’atto collettiva che coinvolge istituzioni, associazioni e cittadinanza, rispetto alla violenza sulle donne, un fenomeno profondamente radicato che va affrontato e intercettato ad opera di tutte e tutti molto prima che si manifesti.

 

Creatività scudo alla violenza è una mostra di manufatti tessili, volantini e manifesti cartacei realizzati da studenti del Liceo Artistico di Verona e dell’ITS per Geometri Cangrande della Scala, coordinati dalle docenti Arduini Marisa e Antonia Biasco del Liceo Artistico e dalla docente Anna Mazzi dell’ITS per Geometri Cangrande della Scala. Gli studenti sono partiti dalla realizzazione grafica del proprio autoritratto in chiave surreale e, successivamente, lo hanno rielaborato inserendo elementi che potessero rappresentare la violenza sulle donne; infine hanno scritto la loro personale motivazione riguardo alle scelte artistiche, grafiche ed espressive. In un secondo tempo, in collaborazione con le docenti di Laboratorio di Design della Moda, sono stati riprodotti dei corpetti su cui inserire i propri autoritratti realizzati con diverse tecniche, come decorazione pittorica, stencil, ricamo e patchwork. L’aspetto progettuale è stato seguito dalla docente Valentina Ferrazzi e la realizzazione tecnico/pratica è stata seguita dalle docenti Marisa Arduini per la classe 3P ed Antonia Biasco per la classe 3D.

 

Effimero sì ma... per sempre! CRACAUS alla Galleria Aperta

a cura di Renata Semizzi

Inaugurazione martedì 14 novembre ore 11:00

la mostra prosegue fino a sabato 2 dicembre 2023

Si inaugura negli spazi della galleria aperta martedì 14 novembre alle ore 11:00 la mostra dal titolo “Effimero sì ma... per sempre!” con una selezione di opere, a cura di Renata Semizzi, che ci permette di spaziare dai colori puri di Deboyo, alle forme perfette e pazienti di Meac, all'ampiezza stilistica di Marcella Crivellaro, alla poesia di Z Stoner, alla geometria ammaliante di Ment tutti della Galleria Cracaus. 

Cracaus Galleria Urbana d'Arte è una galleria nata dall'idea di alcuni graffitari di uno spazio espositivo che possa ospitare artisti indipendenti provenienti dal mondo dei graffiti e dalla street art. Gli artisti che espongono per due settimane le loro opere presso la galleria aperta si presentano al pubblico dipingendo anche il muro frontale che dà sulla strada.

Cracaus Galleria Urbana d’Arte è una galleria nata dall’idea di alcuni graffitari di uno spazio espositivo che possa ospitare artisti indipendenti provenienti dal mondo dei graffiti e dalla street art. Gli artisti che espongono per due settimane le loro opere presso la galleria aperta si presentano al pubblico dipingendo anche il muro frontale che dà sulla strada. Gli artisti qui in Mostra, alcuni ex alunni del nostro Liceo, sono tutti professionisti, diplomati alle Accademie d’Arte italiane, spesso premiati ad eventi importanti e presenti in pubblicazioni nazionali e internazionali, tutti con lunghissimi curriculum. Tutti diversi ma tutti hanno in comune una visione viva, urbana e sociale dell’Arte e un’amicizia fra loro che spesso li porta a sperimentare insieme vie nuove senza gelosia, senza invidia e con un grande, comune entusiasmo per questo mestiere “più bello del mondo”.

Video dell'inaugurazione:

https://www.youtube.com/watch?v=kPNGkd7XUQw

 

Galleria Aperta Liceo Artistico

a cura del Prof. Massimo Girelli

visitabile da lunedì a venerdì: 8:00 - 18:00

sabato: 8:00 - 13:00.

Bando di concorso in memoria di Teresa Alliney – seconda edizione “Reinventare il futuro: la città dei ragazzi” - 2023 5 - 19 ottobre 2023

Giovedì 5 ottobre gli studenti hanno spiegato le loro opere alla giuria del concorso in memoria di Teresa Alliney composta da insegnanti e genitori. 

 

Giovedì 19 ottobre alle ore 11.00 si è svolta la Cerimonia di premiazione per il premio Teresa Alliney in Aula Magna con tutti gli studenti che hanno partecipato al concorso, i genitori di Teresa, promotori dell’iniziativa, i genitori e gli alunni della classe 2E dell’anno scolastico 2021-2022, anche loro promotori del concorso.

 

OPERE VINCITRICI

1° premio

Zeno Poletto classe 4A a.s. 2022-2023

Titolo: "II" acrilico su tela

L’opera consiste nella riproduzione parziale ad acrilico di una fotografia rappresentante due bambini piccoli, dove il più grande abbraccia il minore che è sdraiato sulla pancia. Protagonisti del dipinto non sono tanto i due personaggi (di cui non vediamo nemmeno i volti) ma l’abbraccio e il rapporto tra i due.

 

2° premio – Classe 3B a.s. 2022-2023 lavoro di gruppo

Marrella Giorgia,  Mirti Anna, Colantoni Monica e Caprioli Sara

Titolo “Dream” ceramica bianca dipinta a secco con acquerello e acrilico

È rappresentata una persona qualunque, artefice del proprio futuro, ha in mano le idee per poter creare e migliorare una città futura, una città di cui ognuno ne è artefice, significato che varia da chi la guarda … la creazione di queste idee è rappresentata dalla cascata, emerge dalla testa come un dolce fluire di sogni, con i quali scriviamo il libro del nostro futuro.

 

3° premio - Martina Contente classe 4A a.s. 2022-2023.

 Titolo: “Seguiamo le stelle”.

L’opera si riferisce al futuro in modo immaginario, il futuro lo esploriamo in ogni momento semplicemente con il passare del tempo, il futuro è variabile e inafferrabile come un liquido. Lo sfondo blu con stelle e pianeti ci fa capire di essere nello spazio, nel centro del quadro una grande nave viaggia e si orienta seguendo le stelle come noi seguiamo il passato per orientarci nel futuro.

Complimenti ai vincitori!

Documentazione della Galleria Aperta, prof. Massimo Girelli